Il Controllo di Gestione può determinare..

Il Controllo di Gestione può determinare l’esigenza di una corretta programmazione. Difficilmente accadrà il contrario….

Nella gran parte dei casi il consulente e’ chiamato dall’imprenditore per risolvere problemi irrisolvibili e talmente profondi da rendere impossibili interventi risolutivi.

Gli errori fatti sono quasi tutti addebitabili all’ansia di far presto, alla scarsa conoscenza delle tecniche da adottare o alla cultura imprenditoriale “tutta anni ottanta” di cui sono portatori l’imprenditore ed il management.

Pre-Fattibilità dei business, programmazione e pianificazione budgetaria, analisi e computo dei costi, vengono spesso improvvisati ad intuito: quello dell’imprenditore.

Che siano piccole, piccolissime o medie imprese non ci sono eccezioni: sempre più spesso la programmazione ha il respiro corto e le idee-business nascono e si bruciano nel breve corso di un mese.

Pro-grammare significa definire i codici e le strutture di una organizzazione semplice ma efficace in ogni occasione. Il problema non è il tempo, ma il modellino di programmazione e verifica che si vuole adottare di fronte ad ogni business-opportunity.

Programmazione e Controllo di Gestione

sono codici di comportamento familiare che se non adottati determinano continui divorzi e separazioni mentali, personali ed anche fughe dei collaboratori migliori.

Se programmazione e controllo di gestione non procedono in accordo correggendo gli errori di percorso e rimodulando gli obiettivi in base alle risorse ed alla cultura aziendale a disposizione, l’azienda è condannata alla stanchezza e lo scoraggiamento permanente.

Sono sufficienti poche regole, un linguaggio comune e soprattutto chiarezza degli obiettivi di programma ed efficacia dei metodi di controllo di gestione per evitare perdite di tempo, sprechi di denaro e demotivazioni dei collaboratori.

Ma attenzione, il Controllo di Gestione può determinare l’esigenza di una corretta programmazione; difficilmente accadrà il contrario. Se l’azienda fattura e produce ricavi anche senza programmazione e controllo (e la cosa dura), il controllo di gestione apparirà una cosa inutile. Ma appena il vento cambia, per ristabilire i punti di pareggio e di utile occorrerà piegarsi, sperando che non sia troppo tardi, al controllo ed alla ri-programmazione delle attività.

Print Friendly

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Ogni azienda ha bisogno di un controllo di gestione diverso | ilcontrollodigestione.it - [...] azienda ha un controllo di gestione [...]
  2. Analisi dei costi e riclassificazione del piano dei conti | ilcontrollodigestione.it - [...] L’analisi dei costi, se effettuata sulla base di un piano dei conti riclassificato in modo funzionale alla determinazione dei…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *